Come scegliere un ortodontista di qualità

//Come scegliere un ortodontista di qualità

Come scegliere un ortodontista di qualità

Se scegliere il dentista non è semplice, scegliere’l’ortodontista è ancora più difficile. L’ortodonzia è la branca più medica tra quelle praticate dal dentista, quella che richiede più conoscenze e nella quale l’esperienza è importante. La mia preparazione in ortodontia è iniziata nel 1991, ho eseguito il mio primo caso, Davide, dopo 3 anni e Davide non solo è ancora mio paziente ma ho appena terminato di trattare sua moglie con invisalign (l’ortodonzia trasparente).

Collaboro come ortodontista attualmente in 5 studi oltre al mio e complessivamente ho terminato oltre 1.100 casi, inizio a trattare ora i figli dei miei primi casi ortodontici.

Cosa deve sapere un genitore quando sceglie l’ortodontia per suo figlio? Deve avere una diagnosi scritta, che valga come un contratto, che sia specificato cosa comprende questo contratto, nel mio caso ad esempio sono compresi tutti gli apparecchi, le visite e la contenzione finale, importante perché non esiste ortodonzia senza contenzione come non esiste l’ortodonzia fatta su una sola arcata (esclusi piccoli interventi estetici anteriori).

Io pratico ortodonzia nei miei muri, e non ho avuto ancora il mio primo contenzioso dopo 25 anni, forse entrare in una catena o nei locali di una ASL o un ospedale dove di fatto chi opera è dipendente di una COOP non è una scelta prudente, come confrontare solo il prezzo senza averne la competenza non è saggio.

Usate il passaparola si, ma guardate in faccia la persona che avete di fronte, voi e i vostri figli avrete a che fare con lui per uno o più anni, dovrete fidarvi l’uno dell’altro per collaborare perché l’ortodonzia non è comprare un apparecchio ma un lavoro di squadra.

By | 2017-10-17T16:13:46+00:00 maggio 19th, 2017|Studio Usoni Milano Blog|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment